English Italiano Nederlands
Back home

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l'ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Back home

(scritta da Jan De Block e Odette Di Maio)

Figure out how people can be lonely, in their rooms all their unique dreams won’t ever come true

Forgetful with no signs we are astray, we lost our straight way

Well, they opened a sliding door for me but I’ll stay right here fall, fall, yet step by step I will rise someday

Forgetful with no signs we are astray, we lost connection. Go down into your fear the only way to find your way back home

Let’s say we’re fine – let’s say we’re divine – let’s say we’re fine …

My little heart will twinkle again!

Forgetful with no signs we are astray, we lost connection. Go way down into your fear the only way to find your way back home

I know they want me to stand still and be the one that I’m not…STOP IT!

________________ (A casa)

Immagina quanto possano essere sole le persone nelle loro stanze, i loro sogni speciali non diventeranno mai veri.

Smarriti e senza segni siamo allo sbando, abbiamo perso la retta via. Ecco, hanno aperto una porta scorrevole per me ma io resterò proprio qui. Cado e ricado, ma passo dopo passo un giorno mi rialzerò. Smarriti e senza segni siamo allo sbando, abbiamo perso la connessione. Vai al fondo della tua paura è l’unico modo per trovare la strada di casa.

Diciamo che stiamo bene, diciamo che siamo divini, diciamo che stiamo bene!

Il mio piccolo cuore luccicherà ancora!

Smarriti e senza segni siamo allo sbando, abbiamo perso la connessione. Vai al fondo della tua paura è l’unico modo per trovare la strada di casa.

So che mi vorrebbero immobile, diversa da quel che sono. Basta!

Trombe di Luc Van Lieshout
Website by Kenneth Heyvaert | Logo by Sarah Morehouse